Nikkei rimbalza dopo il drastico calo

Alcuni analisti dicono che il mercato azionario è in ipercomprato. Altri dubitano che un raddoppio della base monetaria da parte della Banca del Giappone sarà in grado di invertire decenni di deflazione persistente senza snervante mercato obbligazionario enorme del paese e spingendo verso l’alto costo del debito.
Declino di giovedi, che ha azzerato i guadagni fatti con l’indice a maggio, è stato il secondo calo drammatico in questi ultimi giorni. Una settimana prima, il Nikkei è sceso del 7% in una sola seduta, il suo più grande perdita dal terremoto 2011 e il disastro nucleare.

Due dei tre pilastri della politica Abenomics ‘sono già in atto. Il Giappone ha la spesa del governo dilagato, e la banca centrale sta iniettando denaro nell’economia su scala massiccia.

Il Nikkei è stato sostenuto Venerdì, da un rapporto che mostra la produzione industriale è aumentata più rapidamente che gli economisti avevano previsto in aprile. Un altro rapporto del governo ha indicato che i prezzi sono ancora in calo in Giappone, con la principale misura dei prezzi al consumo in calo dello 0,4% nel mese di aprile oltre 2012.
I prezzi sono aumentati, però, rispetto al mese precedente. Gli economisti della Societe Generale ha detto che le cifre erano “molto incoraggiante” e “suggeriscono che la deflazione ha dato modo di inflazione, almeno per ora.”
Altri indici principali di tutto il mondo hanno in gran parte rimasto immune alla Nikkei’smisfortune, suggerendo che il momento difficile è legato alle preoccupazioni per Abenomics, offerta ambizioso del Paese per la crescita economica.
Gli investitori hanno avuto negli ultimi mesi gran parte allietato i cambiamenti di politica fiscale e monetaria ha inaugurato dal Primo Ministro Shinzo Abe e la banca centrale capo Haruhiko Kuroda.
L’ultima flessione ha lasciato l’indice di oltre il 10% di sconto il suo picco e in una correzione tecnica.

Abe sta lavorando a una lista di cambiamenti economici strutturali intese a rendere il mercato del lavoro del paese più flessibile e incoraggiare le donne a entrare nella forza lavoro.
Storia correlate: 7 grandi vincitori nel Nikkei sovratensioni
Il Nikkei, che ha trasformato nel miglior performance di un indice importante di quest’anno, è ancora in crescita del 32% da gennaio e ha radunato 62% dal maggio 2012. Lo yen si è indebolito anche drammaticamente dal Abe si è insediato, e rimane circa il 30% di sconto il suo picco nei confronti del dollaro.
Eppure non è chiaro che l’emozione si traduce in tutte le parti dell’economia. I salari sono piatte, mentre le vendite al dettaglio e gli indicatori di produzione industriale non sono riusciti a impressionare.
Il Nikkei ha avanzato 1.4% Venerdì come l’indice ha rimbalzato dal forte calo di ieri causata da preoccupazioni di montaggio oltre piano di rilancio economico del paese.

EU-Asia