Economia della zona euro destinata a crescere nel trimestre in corso

Un flash precedente lettura composita dalla Germania è salito a un massimo di cinque mesi di 52,8, ma in Francia l’indice tiene ostinatamente sotto del 50-marchio per il 17 ° mese al 48,8, anche se ancora in miglioramento rispetto al 47,4 di giugno.
Nonostante le migliori aziende letture attraverso i posti di lavoro del settore privato di taglio nuovo, anche se lo hanno fatto al ritmo più lento in 16 mesi.
“Il numero di occupazione spesso prende un po ‘per girare intorno. Si sta muovendo nella giusta direzione, non c’è la luce alla fine del tunnel e per la fine dell’anno potremmo vedere il tasso di disoccupazione che scende”, ha detto Williamson.
Di Markit Flash Eurozone PMI Composito, sulla base di indagini di migliaia di aziende in tutta la regione e un indicatore affidabile di crescita, saltato a un alto di 18 mesi di 50,4 a luglio da 48,7 di giugno.
Che fracassato anche le previsioni più ottimistiche in un sondaggio Reuters ed è il primo mese il PMI è stata al di sopra della soglia del 50 che divide la crescita e la contrazione da gennaio 2012.
“E ‘un quadro molto incoraggiante, è piuttosto ampio. Germania è in testa al gruppo seguito dalla Francia, ma anche la periferia … è vedere un ritorno alla crescita nel settore manifatturiero”, ha detto Chris Williamson, capo economista di Markit dati raccoglitrice.
Williamson ha detto che gli ultimi risultati PMI timidamente indicavano 0,1 per cento di crescita del prodotto interno lordo nel blocco 17 nazioni nel trimestre in corso, in linea con un sondaggio Reuters preso all’inizio di questo mese.
L’economia dovrebbe aver ristagnato nell’ultimo trimestre, appena raschiando fuori dalla recessione si è impantanato in dalla fine del 2011.
Produttori fanno PIÙ
Il flash PMI manifatturiero è salito sopra il marchio di pareggio per la prima volta in due anni, attestandosi a 50,1. Quello era sopra giugno del 48,8 e comodamente battere tutte le previsioni in un sondaggio Reuters di 36 economisti.
Nuovi ordini di fabbrica è aumentato per la prima volta dal maggio 2011. L’indice della produzione saltato a 52,3 da 49,8, il suo più alto dal giugno 2011, ma che è in parte il risultato di correre giù commesse inevase.
Una PMI che copre le società di servizi, che costituiscono la maggior parte dell’economia del blocco, è balzata al 49,6 questo mese da 48,3. Questo è stato ben prima della previsione mediana di 48,7 in un sondaggio Reuters e la lettura più alta da gennaio 2012.
In una società segno erano sempre più ottimista per il futuro, l’indice delle aspettative delle imprese è salito a 56,9, un massimo di tre mesi.
Zona euro l’industria privata inaspettatamente ripreso alla crescita di questo mese come fabbriche aumentato uscita per la prima volta in oltre un anno, indagini congiunturali suggeriscono il Mercoledì.
Le indagini si diletterà i responsabili politici europei che sono venuti sotto pressione per intervenire a sostegno di una economia che lotta per uscire dalla recessione più lunga nella storia del blocco.

EU-Asia